Header_news

LA PATENTE DI QUALITÀ A 113 AZIENDE ITALIANE

3 Febbraio 2020

Share

Fonte: La Repubblica, A&F Dossier Lavoro – Approfondimento di Vito De Ceglia.

Per il 12° anno di seguito Top Employers Institute ha assegnato la sua certificazione alle imprese presenti sul territorio nazionale che hanno raggiunto i più elevati standard nella gestione del personale.  

Sono 113 le migliori aziende italiane che si sono distinte per ambiente di lavoro costruttivo e stimolante, investimenti in formazione e sviluppo, pianificazione delle carriere, acquisizioni di competenze e strumenti pratici per diventare leader, strategie mirate per valorizzare e acquisire talenti, programmi di inserimento per i nuovi assunti, benefit su misura, politiche retributive personalizzate e cultura aziendale innovativa. A stabilirlo è Top Employers Institute, l’ente certificatore globale delle eccellenze aziendali che per il 12° anno consecutivo ha assegnato la sua ambita certificazione alle imprese presenti sul territorio nazionale che hanno raggiunto nel 2020 i più alti standard qualitativi nel settore delle risorse umane.

I NUMERI IN ITALIA
Le 113 aziende certificate Top Employers Italia 2020 saranno premiate ufficialmente nel corso della Certification Dinner” che si svolgerà giovedì 6 febbraio, a Milano, al Megawatt, un ex magazzino industriale riconvertito in spazio eventi e caratterizzato da una scenografica scaffalatura metallica rossa, originale degli anni ’50, che domina una parete di oltre 30 metri. “In questa 12° edizione siamo ulteriormente cresciuti sia a livello nazionale, con un incremento percentuale del +304% delle aziende certificate Top Employers Italia rispetto all’anno di esordio (il 2008, con 28 aziende certificate). Sia a livello globale, dove l’Istituto ha certificato 1.697 aziende in tutto il mondo” premette Massimo Begelle, CEO e Country Manager Italy Top Employer Institute.

OPERAZIONE “CONNECT”
Per accompagnare il processo di crescita delle imprese, Top Employer Institute ha introdotto il “quarto pilastro” nella sua strategia di certificazione. Pilastro che si identifica con il termine “Connect”: “Alle imprese che soddisfano i nostri standard qualitativi, offriamo una serie di affiancamenti e strumenti per facilitare e ottimizzare i benefici insiti nella certificazione, fino ad oggi focalizzata su tre “storici” pilastri. Che sono: fornire alle aziende analisi e benchmark sulle loro politiche di HR (benchmark); stimolarle ad un maggior coordinamento interno ed esterno (align); e supportarle nelle loro strategie di employer branding (brand) spiega Massimo Bergelle. Si tratta di una sfida ambiziosa per l’Istituto olandese perché “con una serie di strumenti ed iniziative mirate vogliamo creare una rete virtuosa di eccellenze che interagiscono fra di loro trasferendosi le reciproche esperienze, strategie e best practice. Un’ambizione sintetizzata nel nostro motto: For a better Word of Work.”

SGB Identity Magazine | Maggio 2024

lunedì, 6 Maggio 2024

Vi presentiamo il quarto numero del nostro SGB Identity Magazine, un viaggio immersivo nel mondo delle opportunità e dell’innovazione nel settore delle risorse umane.
SGB Humangest: Il CLUB 30 – Quarta edizione

lunedì, 22 Aprile 2024

Quattro anni di innovazione, di progetti volti alla valorizzazione della professionalità delle nostre persone, al fine di sviluppare percorsi di crescita per i manager di domani.

Vuoi saperne di più?

Contattaci