sgb
Intervista a Claudio Lanna, Group Human Resources Director di Alfagomma

di Matteo De Leonardis, Responsabile Web Marketing e Social Media SGB Humangest Holding


Il Gruppo Alfagomma produce e distribuisce in tutto il mondo una gamma completa di tubi idraulici, industriali, rigidi e assemblati, raccordi, adattatori e innesti rapidi. Con 60 anni di esperienza, 16 stabilimenti manifatturieri, 79 filiali nel mondo ed una presenza globale in 21 paesi, Alfagomma si distingue per l’eccellenza delle divisioni Progettazione e Ricerca & Sviluppo e il costante impegno nel controllo della qualità che si riflette nell’offerta di prodotti d’eccellenza e di soluzioni capaci di soddisfare le esigenze dei clienti.

Alfagomma - Sede direzionale
Per conoscere meglio questa realtà abbiamo intervistato Claudio Lanna,
Group Human Resources Director di Alfagomma.


Grazie a quale intuizione è nata AlfaGomma? Qual è la filosofia del gruppo?

Il Gruppo Alfagomma ha le sue radici nella Alfagomma SpA nata dall'intuizione dell’ing. Felice Gennasio che produceva nel 1956 vari articoli in gomma. Verso la fine degli anni 60 l'azienda si specializza nella produzione di tubi flessibili individuando così il suo core business. È stato nel 1972 che nasce Alfagomma Sud SpA a Teramo per la produzione di tubo per uso industriale e a cascata tutte le altre società del Gruppo, in Italia e all'estero. Tutte le società condividono l'originale filosofia di presenza a lungo termine, impegno nello sviluppo locale, passione per la qualità e tecnologia, competitività nei mercati internazionali e massima attenzione e soddisfazione dei clienti.

La strategia del Gruppo è ed è sempre stata quella di essere un fornitore unico di soluzioni integrate nell'ambito delle applicazioni idrauliche ed industriali.

AlfaGomma oggi è un’azienda di riferimento internazionale nel proprio settore. Quali sono stati gli snodi principali della crescita conseguita negli anni?

Dopo la costituzione delle società in Italia, in Abruzzo e Calabria, la proprietà del Gruppo che oggi fa capo ad Enrico e Guido Gennasio, con lungimiranza ha avviato negli anni 90 un terzo stabilimento per la produzione di tubi oleodinamici in Malesia con il nome di Alfagomma Mardec. Nel 1992 è stata la volta della TPR SpA a Teramo, oggi denominata Alfagomma Industrial SPA, nata per soddisfare tre esigenze fondamentali:

- fornire compounds in gomma e termoplastici;

- fornire granuli alfater in gomma termoplastica a vulcanizzazione dinamica con proprietà fisiche e resistenza alle sollecitazioni termiche simili alla gomma vulcanizzata ma processabile come materia plastica;

- fornire tubi termoplastici e PVC per completare la gamma richiesta dal mercato.

Seguono altre importanti acquisizioni che fanno da snodo fondamentale nella presenza di Alfagomma nel resto del mondo. In particolare quella del 2005 di Dunlop Hiflex produttore di tubi, raccordi, adattatori idraulici e tubi industriali e da ultimo l'acquisizione di Gennaio 2016 del gruppo britannico Hiflex Europe produttore di tubi raccordati e tubi rigidi per il mercato OEM (original equipment manufacturer) internazionali. L'ingresso di questo nuovo gruppo porta ad AG 40 milioni di euro di fatturato attestandosi sui 400 complessivi, un portafogli clienti di tutto rispetto rafforzando la presenza del Gruppo su ulteriori due mercati chiave come Germania e Inghilterra. Ma le ambizioni non finiscono qui.

Intervista a Claudio Lanna di Alfagomma
Quali sono le sfide più difficili che AlfaGomma ha incontrato durante il percorso? E quali, invece, quelle più importanti da intercettare per il futuro?

La sfida più difficile è sempre stata quella di cercare di soddisfare le aspettative dei grandi clienti OEM che esigono qualità ineccepibile unita a flessibilità e velocità di risposta che solo una presenza capillare può soddisfare. Nel tempo infatti AG, nonostante la crisi che ha colpito i mercati internazionali specie nel 2008-2009, ha continuato ad investire nella R&D di nuovi prodotti, in soluzioni innovative, in tecnologia all'avanguardia oggi in ottica di Industry 4.0, in altissimi standard di qualità (certificazione ISO 9001 e 14000). AG ha sempre sviluppato intensi programmi di comunicazione e training, ha garantito una gamma completa di prodotti, ha puntato su un'organizzazione snella e un approccio manageriale basato sull'investimento continuo nelle risorse umane e nella ricerca di profili professionali eccellenti nello sviluppo di capacità e responsabilità in un ambiente di lavoro sano e sicuro.

Lei oggi ricopre un ruolo chiave all’interno del gruppo AlfaGomma. Quale percorso ha seguito in azienda?

Ricopro il ruolo di Group HR Director dal 2001 con responsabilità delle risorse umane in Italia e all'estero. Quando sono entrato in azienda il ruolo aveva un taglio più amministrativo, oggi seguendo anche lo sviluppo nel tempo delle risorse umane all'estero, abbiamo organizzato e svolto intensi programmi di formazione a 360° per lo sviluppo completo delle competenze delle persone per aumentare il contributo individuale di ognuno al raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione. Abbiamo sviluppato modelli organizzativi coerenti con le strategie di business del Gruppo facendo chiarezza dei ruoli, costruendo organization charts e job descriptions.

Al mio ingresso in azienda le relazioni industriali erano tese e conflittuali. Con fatica abbiamo ricondotto le relazioni alla condivisione ed al coinvolgimento delle OO.SS.LL. territoriali e aziendali in progetti di efficienza e competitività indispensabili per favorire la crescita del Gruppo e tutelare l’occupazione. Il Gruppo negli ultimi anni è cresciuto molto passando dai 2.000 dipendenti nell’anno 2010 ai 3.100 di oggi, di cui 1.300 in Italia. 

Il Gruppo SGB, attraverso Humangest, ha fatto parte negli anni del vostro percorso di crescita. Come è nata questa collaborazione e come si è evoluta negli anni?

Il Gruppo SGB attraverso anche Humangest ci supporta nella somministrazione di personale offrendo consulenza e supporto nella stessa gestione dei lavoratori, garantendo affidabilità e velocità di risposta nella risoluzione dei problemi diventando nel corso degli anni un importante partner per il raggiungimento degli obiettivi di business di Alfagomma.